Elisabeth & Johann Gasser di Obergostnerhof
Pradello nr. 51 - I - 39043 Chiusa
Tel. + Fax (0039) 0472 855 548
E-mail: lisi@gasser.bz.it
 
   

Agriturismo
 

Escursioni e passeggiate nell'area vacanze Velturno e dintorni

 
 

Svariate vacanza per tutta la famiglia, con una serie di attività ricreative nelle Dolomiti

Molte sono le possibilità di gite ed escursioni sul nostro altopiano soleggiato. Velturno è raggiungibile attraverso un sentiero in circa 30 - 40 minuti. Una passeggiata al convento di Sabiona sarà senz'altro molto interessante. La cittadina di Chiusa è raggiungibile a piedi in circa 25 minuti. Per gli alpinisti più provetti il Rifugio "S. Croce di Lazfons" ed il Rifugio "Lago Rodella" sono raggiungibili in ca. 4 ore di cammino.
Anche la città di Bressanone, a suo tempo dimora vescovile, offre la possibilità di ammirare monumenti e di fare aquisti.
La Val Gardena, che porta al cuore delle Dolomiti Alto Atesine, si raggiunge in 3/4 d’ora di macchina.

Mappa Alto Adige powered by sentres - Portale Outdoor e App per l'Alto Adige

Sentiero Birmehlweg
Il sentiero »Birmehlweg« che ha inizio presso la piazza di Verdignes, scende al borgo di Pardell, per poi risalire fino al Maso Moar zu Viersch e fare quindi ritorno, su un antico sentiero lastricato, al punto di partenza.
per maggiori informazioni >>


Sentiero delle castagne della Val d’Isarco (Keschtnweg)

Un sentiero che porta attraverso boschi e prati e lungo castagneti, da Varna a Bressanone attraverso i pendii della Val d’Isarco. Il tipico sentiero passa direttamente davanti al nostro maso.

per maggiori informazioni


Castel Velturno
- lungo il sentiero del castagno -

Il Castello fu costruito tra il 1577 e il 1587 dal vescovo di Bressanone e restò fino nel 1803 in proprietà sua.
Dal 1803 è passato dal possesso imperiale in mani private, e infine regalato dal principe Johannes II alla città di Bolzano. Appena nel 1978 la Provincia Autonoma di Bolzano acquistò il castello e lo restaurò e aprì al pubblico.


Convento di Sabiona
- lungo il sentiero del castagno -

Il monastero di Sabiona è uno dei più antichi monumenti cattolici del Tirolo ed una culla spirituale della intera regione.
Da quasi 300 anni, il convento è sede di alcune suore benedettine e vivono in clausura. All’interno delle mura del convento dell’ Abazia benedittina di Sabbiona si possono visitare tre antiche chiese: la cappella della Madonna, la chiesa conventuale e la chiesa di Santa Croce.


La cittadina di Chiusa

Una passeggiata romantica conduce il turista a Chiusa, una città medievale di ca. 2000 abitanti. Già nel 1494/95 visitò il conosciuto artista Albrecht Dürer la cittadina. Dal 19. secolo fu chiamata anche "la cittadina degli artisti".


S. Croce di Lazfons

Proseguendo dalla Croce di Lazfons fino alla Baita Runggerersaltner, tenendosi a sinistra e passando per i bellissimi altipiani, si può arrivare fino alla Malga Radlsee. Da qui è possibile raggiungere la vicina Punta Königsanger a 2.436 m.d.a..


Malga Stöffl

La Malga Stöffl è un’accogliente baita di montagna sull’Alpe di Villandro e si trova in un tranquillo e suggestivo punto panoramico a 2.057 metri d’altitudine. Per ulteriori informazioni visitate il sito: www.stoefflhuette.it


Miniera di Villandro

Già da più di mezzo secolo l’estrazione mineraria è stata sospesa e il „Cunicolo Elisabeth“ è stato trasformato in una galleria per visitatori.


Cappella del cimitero di Verdignes

Nell’interno si trova una rappresentazione della ruota della vita (1736), che configura la vita umana dalla culla alla tomba. C’è anche una rappr. delle quattro ultime tappe: la morte, il giudizio, il paradiso e l’inferno.